Manizing "Womanizer": Britney Spears VS Franz Ferdinand

You WOMANIZER!

 Quando  si decide di fare una cover di un brano di successo si sta bene attenti affinchè le liriche coincidano con l'orientamento sessuale di chi canta. Dopo la morte prematura di Lucio Dalla sono state fatte molte discussioni se la Cara a cui si riferiva non fosse in realtà un Caro sotto mentite spoglie. Per lungo tempo si è teorizzato sulle canzoni "da donna" e quelle "da uomo", se è soltanto una questione di cambiare le desinenze finali di aggettivi e pronomi oppure se sono due cose non comunicanti fra di loro. Un primo esempio di passaggio donna-uomo è questa Mi sei scoppiata dentro al cuore, pezzo classico di Mina, qui nella versione di Alessandro Fontana (2011):


 

Qui invece l'interpretazione originale di Mina:


 

 La stessa Mina  si è cimentata più volte nell'area "maschile", cantando ad esempio di motociclette 10HP che allora erano non erano considerate roba "da signore". C'è da dire però che l'idea base de Il tempo di morire di Battisti-Mogol si basa più sul patto disperato di una persona che sulle cromature, cosa che può essere cantata da chiunque:

 


Trasferendoci nel mondo del pop-rock anglosassone verrebbe da dire che le cose dovrebbero essere più semplici e il passaggio uomo-donna (o donna-uomo) meno indolore, anche per la mancanza di desinenze connotative. Errore. Se un pezzo è per una "diva" (plurale "divas"), ossia una popstar femmina dotata di ego strabordante, la versione XY può essere una iattura. Immediatamente si vengono a formare sulla testa del/i malcapitato/i sospetti di "tradimento" ormonale. Quando nel 2008 Britney Spears dopo un lungo periodo di sbandamento personale e un album, Blackout, che non aveva dato i risultati sperati quanto a vendite, uscì con il nuovo singolo - e il conseguente album Circus - dal titolo Womaniser, questo brano fu il più suo grande successo negli USA dopo Baby One More Time . Il testo è la presa di coscienza di una donna che riconosce che il suo uomo è uno sciupafemmine inveterato e giura che non ci cascherà mai più. Un concetto già espresso a suo tempo da Patty Pravo ne La bambola , e ribadito da questo video ricco di effetti morphing (ATTENZIONE! Il video contiene scene di nudo femminile in sauna):






Arriva il 2009 e nella trasmissione radio BBC Live Lounge gli anglo-greco-scozzesi Franz Ferdinand fanno sentire la loro idea su Womanizer. Come se, chessò, i Baustelle rifacessero appunto La bambola.  



Gettando il gender oltre l'ostacolo e soprattutto divertendosi un mondo, Alex Kapranos e soci tirano fuori il nucleo del pezzo che, al netto di tutte le campionature elettroniche sembra in realtà uscito dallo stampo di Happy Together dei Turtles (1967):



Sì, ma non era una donna quella che doveva lamentarsi del womanizer? E chissene, devono aver pensato i Franz forti del fatto che il testo cantato con il vocione decisamente baritonale di Alex Kapranos risulta stranamente più conturbante della vocina da zanzara campionata della Spears. Insomma, riescono a fare una versione "maschile" di un brano "femminile" senza cadere nella rilettura camp. Aggiungiamo che arrivati a metà si buttano a suonare Shopping For Blood, un loro vecchio brano (cominciare un pezzo interlacciandolo con un altro è una cosa che riesce molto bene ad Elio e le Storie Tese, come a dire: la madre delle canzoni è la stessa, eh!) e chiudono con un "You WOMANIZER!" che sembra l' EGOISTE! della pubblicità del profumo. Secondo me il womanizer ci ripensa.

5 commenti:

dona ha detto...

Mi è piaciuto molto, e credo di preferirti nei panni di critico musicale, anzichè cinematografico. Quest'ultimo territorio, ti confesso, mi è molto più congeniale.
Buona domenica Tam!

Tamcra ha detto...

Ti ringrazio tantissimo, Dona, per le tue parole! Questa cover l'ho scoperta per caso su YouTube e mi aveva "fulminato" da alcuni giorni.Come ti sembra il nuovo lettore Mp3 posizionato in basso? Ho bisogno di un parere esperto come il tuo, perché è in fase di rodaggio...

insveziasottounponte ha detto...

Beh c'è da dire che i Franz Ferdinand avevano già all'attivo un brano quale Michael.

Poi, per la serie opinioni non richieste, io supporto la mozione lettore mp3 in basso e pure la svolta musicale (visto che è grazie a te se ho scoperto i Flight of the Conchords)!

Tamcra ha detto...

@insveziasottounponte

Michael è una delle mie preferite dei FF, in effetti i versi
This is what I am
I am a man
so come and dance with me Michael

sembrano spiegare perfettamente il ragionamento dietro a queste cover (quella di What You're waiting For che ho messo nel player finisce addirittura con White Weddingdi Billy Idol!
Spero che il lettore non appesantisca troppo il sito: a te scorre bene (sondaggio)?

insveziasottounponte ha detto...

Il lettore appesantisce un po'. Nel senso che ogni volta che apro il sito, prima lo carica completamente senza lettore e poi lo carica di nuovo da zero per far partire il lettore.

Di contro però l'averlo in basso mi permette di bloccarlo velocemente, nel caso io mi trovi in situazioni in cui avere della musica che esce dal mio pc non è la cosa più indicata (biblioteca, aula studio, lavoro, etc.)